…sei stato ufficialmente pimpato!

Un tempo era grande guerra fra BitTorrent ed eDonkey, le due fazioni si fronteggiavano senza tregua, finchè, come diceva la profezia, non venne forgiato l’Unico Software…

One Software to rule them all, One Software to find them,
One Software to bring them all and in the Hard Disk bind them.

(Lphant, the Lord of the Peer)

mophant2Svarioni epici a parte, per quelli di voi abituati a dover ogni volta scegliere se scaricare da rete BT o Ed2k, la soluzione ai vostri problemi si chiama Lphant!

Questo software p2p ha la caratteristica di fondere insieme i protocolli BitTorrent, eDonkey e Kademlia e consentirci così di non dover scegliere ogni volta se aprire eMule o Azureus.

Per Linux, Lphant è distribuito solo come programma da console con interfaccia web, ma esiste Mophant che è una pratica GUI di Lphant (che ha come unica pecca di appoggiarsi alle pesantissime librerie Mono).

Per installarlo su Ubuntu (o altri derivati Debian) basta scaricare il file .deb a questo indirizzo che si preoccuperà di installare anche tutte le dipendenze del programma; per gli utenti di altre distribuzioni è possibile seguire questa guida per installare Mophant. Una volta installato avrete un icona in Applicazioni -> Internet.

schermata di Mophant

schermata di Mophant

Nota: un altro ottimo software p2p multiprotocollo (come ci ricorda Pappice nei commenti) è MLDonkey che ha il demone separato dalla GUI, il che è molto comodo se si è interessati a lasciare il demone in esecuzione come server e collegarcisi anche da altrove (tramite interfaccia web ad esempio) come client.

Personalmente ho trovato Mophant più comodo, ma se cercate una soluzione più “professionale”, probabilmente MLDonkey è più adatto.

[EDIT] Se a qualcuno il programma dovesse chiudersi da solo improvvisamente quando eseguito ridotto a icona, consiglio di disabilitare le notifiche (che tanto non sono implementate) andando in Opzioni, sotto la scheda Interfaccia.

Commenti su: "Mophant: l’elefante p2p per Linux (ed2k+kad+torrent)" (7)

  1. gioacchino ha detto:

    altra cosa uso mldonkey da un sacco di tempo e non ho nessun problema di id, sto costantemente con id alto!

    natta le porte giuste e vedrai che funzioan probabilmente non hai settato le porte con cui e’ configurato lui ( probabilmente e settato per usare porte casuali )

  2. gioacchino ha detto:

    vi dimenticate che lphant / mophant non sono open source !! gia in passato sono stati trovati spyware al suo interno anche se oggi chiede se installarne o no uno, ma gli altrichi ve lo dice che non ci sono piu’ visto che e’ closed source ?

    fate pubblicita’ a mldonkey e nona lphant…

    tra l’altro mldonkey supporta anche il merging dei file da diverse reti e supporta anche Direct Connect

  3. nerduma ha detto:

    MLDonkey è senza dubbio più completo da utilizzare rispetto a Mophant, ho almeno ho trovato che sia mediante l’interfaccia Sancho, sia da browser è molto più configurabile.
    Un contro però non irrilevante, oltre al problema dell’High ID (che io per esempio, che ho usato per un po’ prima di restare poi con Transimission e il Torrent) è comunque il tempo che ci si spende per configurarlo per bene, Mophant è molto più semplice e simile a E/Amule, ma a differenza di Amule aggiunge anche la rete Torrent.
    Certo le librerie mono sono un bel peso… ma d’altra parte se vuoi un programma qualcosa devi pur installare😀

  4. grazie del complimento!
    anche io ero tentato di lasciare i server eDonkey comunque dato che non sono più “floridi” come una volta, e usare solo la KAD… ma alla fine non lo faccio mai!😀

  5. Pappice ha detto:

    Uhm… il problema dell’ID, l’avevo avuto, e l’avevo pure risolto, ma non mi ricordo più come!!!😀
    In ogni caso ora non uso più i server, mi limito a KAD…
    Bel blog, continua a scrivere di linux!😉

  6. MLDonkey lo conosco e lo usato per un po’ (con Sancho come GUI), ma non riuscivo in nessun modo ad ottenere High-ID su eDonkey (ho aperto qualunque porta esistente) e quindi ho preferito Mophant.
    Credo che risolto quel problema di ID sia un ottimo programma (gestisce anche molti altri protocolli) e senz’altro la comodità del demone è indubbia, se avessi un pc da tenere sempre acceso come server…🙂

    Grazie comunque della segnalazione, la aggiungo come nota a fine articolo.

  7. Pappice ha detto:

    Uhm.. sembra interessante, però hai dimenticato di citare MLDONKEY, che fa praticamente le stesse cose… la comodità del backend disgiunto dal frontend sta nel fatto che puoi far girare il demone su un PC che fa da server e poi loggarti dai PC client per controllare cosa succede, aggiungere code ecc ecc…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: