…sei stato ufficialmente pimpato!

Dopo la sparizione per quasi un mese dovuta a problemi tecnici (non tutte le nerdate riescono con il buco, vero S.M.O.G.?😉 ), ricominciamo la messa sul web dei nostri piccoli consigli informatici. Via con il primo!

La cartella montata, il file manager usato è Thunar

La cartella di rete montata, il file manager usato è Thunar

Coloro che utilizzano Ubuntu sono abituati al vecchio Nautilus, potente sottomarino che percorre il vostro hard disk e sfoglia le vostre cartelle, questo File Manager in automatico visualizza la rete domestica per poter visualizzare agilmente le cartelle condivise, ma si appoggia, soprattutto per le condivisioni Windows, al demone SAMBA.

Coloro che non utilizzano Nautilus, ma hanno preferito altri File Manager come Thunar (da XFCE), PCMan File Manager o chi più ne ha, più ne metta, come fanno a sfogliare la rete?

Grazie a fusesmb, programmino presente tranquillamente nei repository, è possibile “montare” la rete Samba e le sue condivisioni in una cartella a scelta, vediamo come…

Prima di iniziare…


Si suppone che il sistema sia già stato configurato in modo che SAMBA funzioni correttamente, questa guida non cambia le impostazioni di SAMBA, si limita a far montare ad un file manager diverso da Nautilus una rete SAMBA

Fatte le raccomandazioni, incominciamo!


  1. Installiamo il programma, o verifichiamone la presenza sul nostro computersudo apt-get install fusesmb
  2. Successivamente carichiamo il modulo fusesudo modprobe fuseper far sì che si carichi ad ogni sessione, sarà sufficiente aggiungere la scritta ‘fuse‘ al file /etc/modules tramite editor di testosudo gedit /etc/modules
  3. Aggiungere l’utente al gruppo fuse, di modo che si possano visualizzare le cartellesudo adduser NOME_UTENTE fuse
    dove NOME_UTENTE va sostituito col proprio username.
  4. Riavviare la sessione (non per forza il sistema), volendo anche premendo i tasti Ctrl+Alt+Backspace, per rendere la modifica attiva.
  5. Creare la cartella dove si vuole inserire la rete, ad esempio io la creerò nella cartella Rete, posizionata nella home (indicata nel terminale dal tilde)mkdir ~/Rete
    sudo chmod 777 ~/Rete
  6. Cambiare proprietario e gruppo della cartella con il comando chown (Change Owner)sudo chown NOME_UTENTE:fuse ~/Rete
  7. Creiamo (o modifichiamo) il file di configurazione di fuse dove è possibile indicare i parametri di configurazione che più preferiamo per il modulo. Il file dovrà essere posto nella cartella ~/.smb, pertanto preoccupiamoci di creare anche quella, se non fosse presente (sarà una cartella nascosta) mkdir ~/.smb && gedit ~/.smb/fusesmb.conf
    All’interno del file dovrà esserci il seguente testo:

    [global]
    ;Username e Password di rete, qualora non ci fossero non indicare nulla
    username=USERNAME
    password=PASSWORD
    ; Mostra file nascosti
    showhiddenshares=false
    ; Timeout connessione in secondi
    timeout = 1
    ;Intervallo di aggiornamento nuove cartelle in minuti
    interval = 1

  8. Diamo i permessi di lettura e scrittura solamente all’utente e impostiamo come gruppo fuse con i due comandi chmod e chown:sudo chown NOME_UTENTE:fuse ~/.smb/fusesmb.conf
    sudo chmod 600 ~/.smb/fusesmb.conf
  9. Diamo il comando finale per poter visualizzare nella cartella Rete la nostra rete SAMBA:
    fusesmb ~/Rete
  10. Possiamo impostare quest’ultimo comando all’avvio automatico nelle modalità che preferiamo a seconda del sistema utilizzato: in Ubuntu creiamo una nuova voce da Preferenze -> Sessioni, per esempio, così facendo all’avvio avremo sempre la rete montata.
    Per eventualmente “smontare” la rete (solo da interfaccia grafica, non per sconnettersi)fusermount -u ~/Rete

Se qualcosa fosse andato storto…


Potrebbe essere un problema di permessi, assicuratevi che nemmeno lanciando il vostro File Manager come superuser (es “sudo thunar”) la cartella non risulti montata.
In questo caso assicurarsi che tutti i file creati (fusesmb.conf e la cartella Rete) abbiano i permessi adeguati.
Per altri problemi non esitate a chiedere con un commento.

Commenti su: "Visualizzare condivisioni SAMBA" (2)

  1. è possibile che tu sia inceppato in un bug.
    Me ne ero occupato al tempo di quando ho scritto l’articolo e mi sembra che possa essere un bug che, all’epoca, non presentava soluzione.
    Prova a cercare il messaggio di errore (magari lanciando il file manager con il terminale) su Google🙂
    Resto a disposizione qualora avessi trovato qualcosa a spiegarti meglio la situazione, visto che non sei proprio scafatissimo🙂

  2. DeST ha detto:

    Premesso che non sono molto esperto in linux (direi per niente) sono arrivato all’ultima istruzione…
    Nella Home è presente la cartella rete dentro la quale vedo le cartelle di rete degli alti pc ma… non riesco ad aprirle.. mi dice richiesta scaduta!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: