…sei stato ufficialmente pimpato!

  • Backup dei file importanti
  • Sincronizzazione fra più computer
  • Condivisione di cartelle pubbliche o fra un gruppo di utenti selezionati
  • Condivisione di foto
  • Recupero file cancellati
  • Cronologia dei cambiamenti effettuati su ogni file
  • Disponibile per Windows, MacOS e Linux
  • Integrazione perfetta con Nautilus in Linux

dropboxQueste sono le features di Dropbox, il nuovo servizio di remote storage che mette a disposizione gratuitamente 2 GB di spazio (e ulteriore spazio bonus grazie a Pimp My Linux, spiego meglio dopo… tranquilli…) e grazie al client diventerà perfettamente integrato nel proprio sistema operativo, qualunque esso sia.

Questo video (in inglese, scusate… ma dalle immagini si capisce abbastanza cosa si può fare anche se non capiste benissimo cosa dice) mostra benissimo quali sono le capacità di questo servizio; guardatevelo e se lo trovate interessante e pensate “ehi! ma lo voglio anche io”, continuate a leggere e vi spiegherò come installarlo su Ubuntu o Fedora in pochissimi passaggi e come fare alcuni interessanti trucchetti.😉

Buona visione!

Piaciuto? Bene allora cerchiamo di capire come installarlo nel nostro Ubuntu/Fedora!

    • Per prima cosa registriamoci al servizio cliccando su questo link.
      Quel link corrisponde ad un invito da parte di Pimp My Linux per darti altri 250 MB e arrivare così a 2,25 GB!! Non ti costa nulla e registrandoti su invito di Pimp My Linux avrai più spazio e farai un’opera buona perchè garantirai anche a noi 250 MB in più!😀
      Per ulteriori chiarimenti su come funzionano gli inviti in Dropbox rimando a questa pagina dell’help in inglese; in ogni caso state tranquilli, è molto semplice: se vi registrate usando il link sopra sia voi che noi otteniamo 250 MB in più. Nessun cavillo nascosto, tranquilli…😉
    • Una volta registrati, scarichiamo il client inpacchettato per la nostra versione di Ubuntu/Fedora da qui.
    • Ora clicchiamo sul file appena scaricato e diciamogli di Installare, ci verrà chiesta la password di root e poi partirà l’installazione.
    • A installazione conclusa apriamo un terminale e diamo il comandokillall nautilus
    • Ora avviamo il programma andando in Applicazioni -> Internet -> Dropbox, dirà che sta scaricando Dropbox e quando avrà finito potremo inserire user e password precedentemente creati.
la cartella Dropbox in Nautilus

la cartella Dropbox in Nautilus

  • Una volta registrati ci verrà chiesta la cartella che vogliamo sincronizzare con Dropbox, indichiamogliela facendo attenzione di avere almeno 2 GB di spazio libero nel disco.
  • Fatto questo andando nella cartella che gli abbiamo indicato dovremmo poter trovare due cartelle speciali:
    • Photos: inserendo una cartella di foto in questa cartella speciale, Dropbox creerà subito un album nominato come la cartella che sarà visualizzabile su internet tramite il link che si ottiene cliccando col destro su quest’ultima e andando su Dropbox -> Copy public gallery link.
    • Public: i file messi in questa cartella sono dotati di un link pubblico che potete copiare cliccando col destro su un file e poi su Dropbox -> Copy public link. Dando questo link ai vostri amici potete condividere con chiunque (anche non iscritto a Dropbox) il vostro materiale

Ora Dropbox dovrebbe funzionare e potete cominciare ad usarlo come una cartella normale, ogni cosa che metterete lì verrà caricata anche su internet, così che, per esempio, se da scuola volete accedere a un file che avevate messo in quella cartella, non vi resta altro da fare che accedere al sito dropbox col vostro account e vedere dalla comoda interfaccia web tutti i file che avevate messo.

Ogni file o cartella è dotato di un icona verde nel caso sia già perfettamente sincronizzato online, o azzurra nel caso in cui sia ancora in fase di sincronizzazione.

Anche l’icona nell’area di notifica avrà un pallino verde nell’angolo in basso a destra se tutti i file sono sincronizzati o uno azzurro altrimenti.

Passiamo ora in rassegna qualche possibilità che ci offre questo fantastico servizio:

  • Sincronizzazione fra più computer: se avete due computer per esempio, vi basta scaricare Dropbox su entrambi, autenticarvi con lo stesso username e avrete una cartella sincronizzata fra i due computer, ogni modifica fatta su uno sarà aggiornata in tempo reale anche nell’altro.
  • Condivisione di cartelle fra un gruppo di utenti selezionati: oltre alla cartella pubblica, possiamo creare una cartella condivisa con un gruppo ristretto di utenti (dotati di Dropbox in questo caso). Basta creare una cartella nella nostra cartella Dropbox, cliccarci col destro e poi Dropbox -> Share… e si aprirà una finestra in cui sarà possibile indicare con chi vogliamo condividere la cartella. Molto utile se un gruppo di lavoro per esempio deve lavorare e modificare gli stessi file, invece che passarseli continuamente avanti e indietro.
  • WebInterfaceDropboxRecupero file cancellati: Dropbox mantiene in memoria ogni file, anche se è stato cancellato, così accedendo dall’interfaccia web (click destro sull’icona nell’area di notifica -> Web Interface) e cliccando nella pagina su Show Deleted Files potremo riprendere file accidentalmente cancellati.
  • Cronologia dei cambiamenti effettuati su ogni file: similmente a quanto accade per i file cancellati, Dropbox memorizza anche tutte le modifiche fatte ai file di modo da poter tornare a versioni salvate in precedenza.
  • [SOLO LINUX/MAC] Collegamenti Simbolici: se volete sincronizzare una cartella o un file senza copiarlo o spostarlo fisicamente nella cartella Dropbox, potete usare i collegamenti simbolici di Unix per sincronizzare anche cartelle o file esterni. Il tutto molto semplicemente con il comando da terminaleln -s 'path/per/il/file/da/condividere/nomefile' 'path/alla/cartella/Dropbox/nomefile'ad esempio se volete che la cartella Vacanze che si trova in /home/user/Documenti/Foto/Vacanze vada a finire nella cartella Photos dentro Dropbox dovete dare il comando: ln -s /home/user/Documenti/Foto/Vacanze /home/user/Dropbox/Photos/Vacanze

Penso di avervi detto tutto ciò che c’è da sapere, divertitevi con Dropbox!😉

Commenti su: "Dropbox: l’hard disk online gratis da oltre 2 GB integrato con Linux" (1)

  1. Yogurt ha detto:

    utilissimo, denghiu!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: