…sei stato ufficialmente pimpato!

Archivio per la categoria ‘How-To’

[Pimp my…™] LaTeX: Tanti, tantissimi FONT!

PimpNegli anni scorsi abbiamo pimpato quasi tutto: dal terminale a GRUB siamo riusciti a aggiungere colori, effetti grafici e chi più ne ha più ne metta a qualsiasi cosa triste e seriosa del nostro sistema operativo. Resta solo più da pimpare LaTeX

LaTeX è fichissimo e non mi dilungherò molto sulle sue caratteristiche perché vorrei concentrarmi sulla gestione dei font e dare qualche consiglio per pimpare a dovere i vostri file .tex utilizzando i vostri font preferiti!

Vedremo che LaTeX non è solo Computer Modern (il font di default), ma di suo si porta dientro numerosi font fantasiosi, e poi daremo qualche consiglio per chi vuole provare a importare il proprio font personalizzato!

(altro…)

Annunci

[Pimp my…™] Compiz su ArchLinux + XFCE 4

PimpA seguito della rimozione dei pacchetti di Compiz dai repository [community] di Arch, Per avere il leggendario Desktop Cubico Compiz è divenuto necessario avventurarsi su AUR, dove, purtroppo, i pacchetti inerenti a compiz erano un ginepraio di versioni in via di sviluppo e, spesso, pacchetti orfani.

Dopo averne provati alcuni, mi sento di consigliarvi di installare da AUR alcuni pacchetti inseriti per la prima volta l’11 luglio e che hanno come manutentore Barthalion (pacchetti, purtroppo, orfani).

(altro…)

Convertire da RGB a CMYK con ImageMagick

Non sembra che ci siano molte possibilità su Linux per convertire file da RGB a CMYK, ho quindi provato a trovare una soluzione decisamente semplice. Lascio ai grafici esperti commentarne l’efficacia, per i miei lavori di stampa amatoriale si è rivelata più che sufficiente.

Tutto ciò che ci occorre sono i profili di colore e Imagemagick, l’ottimo tool da terminale per l’editing grafico (sembra un controsenso, ma è così): verifichiamo di averli installati (su Ubuntu o altre derivate Debian) con il comando

sudo apt-get install imagemagick icc-profiles

Se non fossero installati, ovviamente il gestore di pacchetti apt-get provvederà a installarli per voi.

Altre distribuzioni avranno probabilmente gli stessi pacchetti nei propri repository.

(altro…)

KDE: l’orologio non si aggiorna automaticamente al cambio d’ora

OrologioSiamo da pochi giorni passati all’ora legale, con conseguente notte accorciata e risveglio domenicale ancor più faticoso del solito, e, a colazione, abbiamo osservato gli orologi in cucina pensando che avremmo dovuto passarceli uno per uno e aggiornare l’ora… sentimenti violenti si sono fatti strada nella nostra testa… (qui potete ammirarne una rappresentazione visiva)

Poi il nostro pensiero si è posato sul nostro computer e abbiamo sospirato di sollievo, pensando che KDE, installato su di esso, avrebbe aggiornato l’ora automaticamente, dato che era sincronizzato con un server NTP, e abbiamo acceso la nostra macchina fiduciosi.

A questo punto due scenari possono essersi presentati di fronte ai nostri occhi:

  1. L’orologio si era aggiornato automaticamente come ci aspettavamo. Ma allora che state leggendo questo post a fare?
  2. L’orologio era ancora un’ora indietro. Dannazione.

(altro…)

Ripristinare la connessione su Gnome dopo una sospensione

Un consiglio molto veloce per chi usa Gnome.
Mi è capitato, a seguito di una sospensione, che all’avvio successivo la connessione internet fosse completamente assente.
Per risolvere a questo problema è necessario riavviare il demone di gestione delle reti con i seguenti tre comandi.

sudo service network-manager stop
sudo rm /var/lib/NetworkManager/NetworkManager.state
sudo service network-manager start

Più che un classico siete stati ufficialmente pimpati, oserei un sic et simpliciter! 😉