…sei stato ufficialmente pimpato!

Articoli con tag ‘Microsoft Windows’

Intervista a Torvalds: Linux è diventato troppo complesso

Linus Torvalds ha recentemente rilasciato un’intervista al giornale tedesco Die Zeit. L’intervista è stata tradotta in italiano in esclusiva per Pimp My Linux™ da Mario Calabrese, che ringraziamo caldamente.

Nell’intervista, l’ideatore di Linux, discute del codice di quest’ultimo, di cui alcune parti sono conosciute da così poche persone da renderne complessa la comprensione agli altri, della difficoltà del pinguino a penetrare nel mercato desktop e degli auguri di Microsoft per i vent’anni di Linux.

Vi lascio quindi all’intervista.

(altro…)

Microsoft rende pubblici POP3 e SMTP di Hotmail/Live

È una notizia passata alquanto in sordina… si legge qua e là in qualche forum pochi utenti che hanno provato e verificato il fatto: Microsoft finalmente ha aperto POP3 e SMTP del servizio di posta Hotmail/Live.

Molto probabilmente l’avvento di gMail e di molti altri servizi con POP3 prima, e IMAP poi, aperti all’accesso della propria posta attraverso un comune client di posta, ha fatto riflettere il colosso di Redmond.

Cosa accade a questo punto? Semplicemente succede che, se la situazione dovesse rimanere così, non si renderanno più necessari programmi come FreePOPs, MacFreePOPs e altri servizi che permettevano di aggirare il problema dei “server POP3 chiusi”.

Veniamo all’operativo con i passi necessari per configurare un gestore di posta e per scaricare la posta Hotmail/Live…

(altro…)

Bug in Internet Explorer, a rischio le password

ie7bugNavigare tramite il browser più popolare, Internet Explorer di Microsoft, è ora piuttosto rischioso. L’utente corre il pericolo che gli rubino le password e i dati personali, per colpa di un buco di sicurezza scoperto dai pirati, nel codice del browser. Microsoft lo sa, ma al momento non ha fornito un rimedio: bisognerà aspettare, si prevede, la prossima tornata di aggiornamenti automatici per il browser, attesa per il 9 gennaio.

Il pericolo è stato scoperto la settimana scorsa, ma nel frattempo è montato a tal punto da spingere alcuni esperti di sicurezza (come quelli di Trend Micro) a dare un insolito e radicale consiglio agli utenti: di non usare il browser finché il problema non sarà risolto da Microsoft. E quindi di navigare solo con alternative quali Firefox, Safari, Chrome. Microsoft consiglia alcuni rimedi provvisori, per navigare con Internet Explorer evitando il pericolo. Sono però configurazioni da fare sul computer, complicate per gli utenti alle prime armi. Certo è più facile cambiare browser, almeno temporaneamente.

(altro…)

Virus al Pentagono: si ostinano a usare Windows

pentagonoWASHINGTON – E’ allarme pirati informatici al Pentagono. Un “virus globale” ha infettato alcune reti delle forze armate Usa. Ne ha dato notizia lo stesso dipartimento della Difesa annunciando che sono già state adottate alcune misure per “ridure gli effetti” del virus a partire dal divieto dell’uso di ‘chiavette di memoria Usb’ per spostare da un computer all’altro file. Le prime notizie sull’attacco erano state pubblicate dal giornale “The Military Times” che ha pubblicato un ordine interno dell’Us Air Force datato 17 novembre che vietata “immediatamente” l’uso delle memorie portatili. Il network del Pentagono include circa 17.000 reti diverse che connettono in totale sette milioni di computer.
(altro…)