…sei stato ufficialmente pimpato!

Articoli con tag ‘Nautilus’

Ubuntu Lucid ignora il floppy disk

Mi rendo conto che sto parlando di uno standard ormai vecchio, inaffidabile, lento e con tutti i difetti del mondo (dal fatto che i file da circa 1.5 MB sono ormai estinti), ma per chiunque usasse ancora i Floppy Disk, credo che per un discorso di retrocompatibilità, debba esserci la possibilità su Ubuntu di leggerli efficacemente.
Credo che per uno sviluppatore di un moderno sistema che occupa i suoi 3 o 4 GB mettere il supporto per i floppy sia davvero questione da nulla.

Al di là della questione morale / filosofico / metafisica, preoccupiamoci per tutti coloro che, usando il solito Ubuntu Lucid 10.04 LTS ottengono il seguente errore

Impossibile montare supporto
Nessun supporto nell’unità

qualora un floppy disk sia comunque infilato nel drive: allora che fare? (altro…)

Annunci

Dropbox: l’hard disk online gratis da oltre 2 GB integrato con Linux

  • Backup dei file importanti
  • Sincronizzazione fra più computer
  • Condivisione di cartelle pubbliche o fra un gruppo di utenti selezionati
  • Condivisione di foto
  • Recupero file cancellati
  • Cronologia dei cambiamenti effettuati su ogni file
  • Disponibile per Windows, MacOS e Linux
  • Integrazione perfetta con Nautilus in Linux

dropboxQueste sono le features di Dropbox, il nuovo servizio di remote storage che mette a disposizione gratuitamente 2 GB di spazio (e ulteriore spazio bonus grazie a Pimp My Linux, spiego meglio dopo… tranquilli…) e grazie al client diventerà perfettamente integrato nel proprio sistema operativo, qualunque esso sia.

Questo video (in inglese, scusate… ma dalle immagini si capisce abbastanza cosa si può fare anche se non capiste benissimo cosa dice) mostra benissimo quali sono le capacità di questo servizio; guardatevelo e se lo trovate interessante e pensate “ehi! ma lo voglio anche io”, continuate a leggere e vi spiegherò come installarlo su Ubuntu o Fedora in pochissimi passaggi e come fare alcuni interessanti trucchetti. 😉

Buona visione!

(altro…)

Visualizzare condivisioni SAMBA

Dopo la sparizione per quasi un mese dovuta a problemi tecnici (non tutte le nerdate riescono con il buco, vero S.M.O.G.? 😉 ), ricominciamo la messa sul web dei nostri piccoli consigli informatici. Via con il primo!

La cartella montata, il file manager usato è Thunar

La cartella di rete montata, il file manager usato è Thunar

Coloro che utilizzano Ubuntu sono abituati al vecchio Nautilus, potente sottomarino che percorre il vostro hard disk e sfoglia le vostre cartelle, questo File Manager in automatico visualizza la rete domestica per poter visualizzare agilmente le cartelle condivise, ma si appoggia, soprattutto per le condivisioni Windows, al demone SAMBA.

Coloro che non utilizzano Nautilus, ma hanno preferito altri File Manager come Thunar (da XFCE), PCMan File Manager o chi più ne ha, più ne metta, come fanno a sfogliare la rete?

Grazie a fusesmb, programmino presente tranquillamente nei repository, è possibile “montare” la rete Samba e le sue condivisioni in una cartella a scelta, vediamo come…
(altro…)

Modelli documenti per Nautilus

Modelli per 'Nuovo documento...'

Modelli per 'Crea documento'

Avrete certamente notato che cliccando col destro in una qualunque finestra di Nautilus (o sulla Scrivania), nel menù a tendina compare la voce “Crea documento“, in cui però troverete solo la possibilità di creare un file vuoto

Per aggiungere modelli (come vedete nell’immagine qui a lato) a quel menù non bisogna fra altro che scaricare questo archivio e scompattarlo dentro la cartella Modelli che avete nella home directory.

Facendo questo avrete subito i più comuni modelli, se voleste aggiungerne altri non vi resta altro da fare che creare un documento vuoto di quel tipo dentro la cartella Modelli; così facendo quello comparirà subito nell’elenco di Nautilus.

Facciamo un esempio pratico:

(altro…)

“Impossibile spostare il file nel cestino”? ora non più!

dialogCestinoA chi si fosse presentata questa piccola finestra, nel momento in cui tentava di spostare un file nel cestino con Nautilus da una partizione diversa da quella dove è installato Ubuntu, posso dire: non disperare! La soluzione è semplice…

Basta aprire con diritti d’amministratore il file /etc/fstab grazie al comando da terminale:

sudo gedit /etc/fstab

(altro…)